AREA
STAMPA

COMUNICATI

RASSEGNA STAMPA

FOTOGALLERY

VIDEONEWS

CONTATTI

torna a Comunicati
COMUNICATO STAMPA

DOMENICO RICCIARDI: ACQUARIO DI ROMA OPERA COMPLETAMENTE FINANZIATA DA PRIVATI DI NUOVO ED ERRONEAMENTE ACCOSTATA AD OPERA PUBBLICA. NON ESISTONO PERICOLI DI INFILTRAZIONI MAFIOSE  

“L’Acquario di Roma è un’opera interamente finanziata e costruita da privati che nuovamente, e in maniera erronea, viene assimilata e accostata ad opere pubbliche, di conseguenza non rientra nel settore del “cemento pubblico”. 

Per la sua realizzazione non sono stati emessi bandi, non ci sono state procedure di gara, né tantomeno si è creato un cartello di imprese e non un euro pubblico è stato speso per i lavori. Sono i soci che con capitali propri stanno provvedendo alla costruzione dell’opera.

Non esistono quindi le condizioni affinchè possano verificarsi casi di infiltrazioni mafiose come denunciato da Codici”, è quanto comunica in una nota l’ingegner Domenico Ricciardi Presidente dell’Acquario di Roma – Expo in riferimento al dossier presentato da Codici “Le mani delle mafie nel cemento. A Roma appalti a rischio criminalità” e che indicherebbe anche l’Acquario di Roma come opera a rischio infiltrazioni mafiose.