TECNOLOGIA
E RICERCA

CINEMA 4D

MULTIMEDIALITÀ

PESCI ROBOT

COMITATO SCIENTIFICO EXPOMED

AREE MARINE PROTETTE

All’interno di MEDITERRANEUM – Acquario di Roma saranno riprodotti gli habitat naturali di tutte le Aree Marine Protette che lambiscono o toccano le coste italiane. Le Aree Marine Protette sono tratti di mare, spesso costieri ma anche al largo, in cui le attività umane sono parzialmente o totalmente limitate perché ritenuti particolarmente ricchi di fauna e di flora mediterranea e perché particolarmente fragili e sensibili agli agenti esterni.

L'istituzione dei parchi marini è regolata dalla Legge 979/82 "per la difesa del mare" e dalla Legge quadro sui parchi. Le Aree Marine Protette ospitano beni naturali di elevato valore e richiedono specifiche misure per la protezione e la conservazione di habitat intatti o per il ripristino dei valori biologici ed ecologici alterati dall’intervento umano. L’istituzione di queste aree offre benefici concreti al territorio su cui insistono incentivando l'uso sostenibile delle risorse tramite lo sviluppo di forme di ricreazione e turismo compatibili con l'ambiente e promuovendo l'educazione ambientale e la ricerca.

La tipologia di queste aree varia in base ai vincoli di protezione. Nelle riserve marine è assolutamente vietato abbandonare rifiuti sulle spiagge ed effettuare la pesca subacquea, mentre hanno una regolamentazione variabile caso per caso la pesca sportiva, la pesca professionale, l’immersione subacquea e l’ingresso con mezzi di trasporto inquinanti (imbarcazioni a motore, moto, automobili). La tipologia di queste aree varia in base ai vincoli di protezione. Le Aree Marine Protette in Italia sono attualmente 20 e coprono una superficie marina totale di circa 192.500 ettari.

vai alle Aree Marine